Gestioni condominiali Amendolito

Come devono ripartirsi le spese delle parti esterne dei balconi

29 gennaio 2016 - Ore 11:17

inchiesta-balconi-progetto-case-56942.660x368
image-1385
I balconi sono considerati degli accessori degli appartamenti e quindi devono considerarsi come esclusiva proprietà del singolo condomino. Ciò che però risulta fondamentale distinguere è la tipologia dei lavori di manutenzione a cui possono essere assoggettati.

Principalmente si distingue in due tipologie di lavori:

  1.  Quelli inerenti alla strutturalità del balcone stesso, imprescindibili per l’utilizzo dello stesso.
  2. Quelli invece inerenti soltanto l’aspetto estetico loro e dell’intero stabile.

Per quanto riguarda i primi saranno certamente da porsi a carico del legittimo proprietario/condomino. Mentre i secondi dovranno essere eseguiti secondo le volontà delle maggioranze e saranno posti quindi a carico di tutti i condomini e ripartiti secondo le tabelle millesimali.

Questo risulta dall’ultima decisione del Tribunale di Lecce del 6 ottobre 2015. Il caso specifico riguardava una questione in cui, l’assemblea condominiale aveva ripartito i costi di manutenzione dei balconi esclusivamente a carico dei singoli proprietari degli appartamenti a cui accedono. Quest’ultimi impugnano la delibera, ritenendo che i costi dovevano andare distribuiti tra tutti i condomini a prescindere dall’accesso e secondo le tabelle millesimali.

Il Tribunale di Lecce quindi ha accolto il ricorso dando ragione ai condomini e conseguentemente ha annullato la delibera.

Questa decisione segue comunque un orientamento giurisprudenziale (Trib. di Bari n. 1661 del 9/4/2015) e (Cass. tra tante, n. 568/2000), per il quale a prescindere dalla tipologia di balcone (aggettante o incassato), se l’intervento manutentivo attiene solo all’aspetto estetico/architettonico, le spese devono essere distribuite tra tutti i condomini, in quanto parti comuni ai sensi dell’art. 1117 c.c.

È quindi consigliabile che si distingua sempre in modo preciso gli interventi che andranno a farsi, in modo tale da poter distinguere le conseguenti spese, con percentuali che andranno pagate direttamente dal proprietario e parti che invece andranno distribuite attraverso i parametri millesimali.

Categoria: News, Sentenze
Tag: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*




You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Logo

Avv. AMENDOLITO ARMANDO:

STUDIO GESTIONALE CONDOMINIALE


Info :

Viale Magna Grecia, 468
Taranto (TA)
P.iva 02148120732
Tel/Fax: 099.7796309


E-mail:
sgc.amendolito@libero.it

Pec:
amendolito.armando@oravta.legalmail.it

Contatti

Nome *

E-mail *

Codice AntiSpam: 1121

Messaggio

© Copyright 2015 - MF